videoproiettore Casio XJ-A147Ultima versione dei proiettori di serie Slim della Casio, l’XJ-A147 è una versione aggiornata leggermente migliorata dei predecessori.

La scocca è sempre la stessa, caratterizzata da uno spessore di appena 4,6 cm, così come il peso. Anche questo proiettore è pensato per la proiezione dati e, in questo caso, svolge un’eccellente lavoro con un immagine definita e, luminosa e con dei colori bel bilanciati. Discorso differente per le immagini video, ed infatti è meglio limitarsi a brevi filmati con questo proiettore (la qualità è comunque buona, ma i colori un po’ slavati, la risoluzione limitata a 1024×768 e la presenza del rainbow effect rendono questo proiettore poco adatto a visioni prolungate).

La connettività rimane eccellente come per i predecessori, mentre la luminosità – pur essendo sulla carta sempre di 2500 lumes – è maggiore (nei nostri test l’XJ-A147 ha superato i 2300 lumens, contro i 2150 del modello precendente, l’XJ-A146).

La fonte di luce brida rimane una caratteristica predominante di questa serie, e Casio ha dichiarato che l’XJ-A147 monta la quinta generazione di sorgenti luminose ibride che dovrebbe consumare ancora meno dei modelli precedenti (che già avevano un consumo più basso della media) con la sua durata di vita superiore a 20.000 ore rende la sostituzione superflua, contribuendo a ridurre il costo complessivo di questo proiettore. Rimane purtroppo anche l’impossibilità di sostituire in autonomia la lampada in caso di guasto.

Un punto in cui l’XJ-A147 supera i modelli precedenti è la regolazione della luce: con due modalità non Eco e cinque modalità Eco, ognuna con 5 settaggi di luminosità preimpostati, l’XJ-A147 permette una regolazione della luminosità molto maggiore rispetto agli altri proiettori della serie Slim. Nei test la luminosità raggiunta varia da 2305 fino a 1025, anche se vale la pena ricordare che, alla massima estensione dello zoom, la luminosità viene ridotta del 25% circa.

Prime impressioni

Come era logico aspettarsi, la qualità delle immagini dati è molto superiore a quella video. Colori saturi e ben bilanciati, ottima luminosità e dettaglio tale da rendere leggibile il testo nero su sfondo bianco anche a carattere 7 (9 in caso di testo bianco su sfondo nero). L’effetto arcobaleno è quasi impercettibile nella proiezione di dati. La qualità video è indicata per brevi sessioni: i colori infatti, pur rimanendo ben bilanciati, sono leggermente slavati, il dettaglio è accettabile e la presenza dell’effetto arcobaleno è più marcata, tanto che chiunque sia soggetto a questo fenomeno lo noterà com una certa frequenza.

L’altoparlante incorporato rimane da 1W come per i predecessori, e anche se di ottima qualità viene facilmente disturbato dal rumore della ventola quando il proiettore lavora alla massima luminosità.

Pregi

Ecologico

La lampada è priva di mercurio, ha una durata di vita lunghissima e un consumo molto ridotto rispetto agli altri proiettori

Connettività

Molto buona, oltre alle classiche connessioni (VGA, HDMI, USB) il proiettore è venduto con una chiavetta WiFi per la connessione di smartphone, tablet e computer

Facilità di posizionamento

Come i suoi predecessori ha uno zoom ottico motorizzato da 2:1, permettendo un flessibilità nel posizionamento che la maggior parte dei proiettori portatili non ha

Regolazione della luminosità

Con un totale di 27 settaggi differenti l’XJ-A147 risolve i problemi dei suoi predecessori per quanto riguarda la regolazione della luminosità. Questo proiettore si adatta facilmente a quasi tutte le condizioni di proiezione, dal buio alla presenza di luce ambientale

Difetti

Regolazione dei colori

Come per gli altri modelli di questa serie non esistono settaggi preimpostati per i colori nelle modalità non Eco, obbligando al settaggio manuale dei colori

Rainbow Effect

Anche se l’XJ-A147 si comporta meglio di molti altri proiettori DLP in questo senso, il problema rimane. Quasi impercettibile nella proiezione dati, è invece marcato in caso di proiezione video.

Assenza del 3D

Aspetto non fondamentale per le presentazioni, è tuttavia una caratteristica comune oramai a quasi tutti i proiettori DLP, ma manca completamente nel XJ-A147

Altoparlante

Anche se la qualità audio è buona, l’altoparlante da 1W difficilmente sarà sufficiente in una sala conferenze  anche di medie dimensioni. Se avete necessità dell’audio per le vostre presentazioni dovrete ricorrere ad un impianto esterno.

Conclusioni

Se la risoluzione da 1024×768 fa al caso vostro, questo proiettore può essere un’ottima scelta. Più costoso della media, ripaga l’investimento con consumi minori, una lampada che non avrà bisogno di sostituzione e la connettività WiFi compresa nel prezzo.

Peso e  dimensioni sono contenuti e la qualità dei contenuti dati è eccellente; la qualità video è decisamente minore ma in linea con i mogliori proiettori dati e comunque adeguata a brevi filmati e clip. Se il supporto audio è fondamentale per il vostro lavoro però valutate l’idea di acquistare anche un altoparlante esterno.